phone089 / 271 12 73  menu
close

Appuntamenti

Avviso: Garantiamo che i vostri dati personali saranno utilizzati solo per contattarvi e non saranno inoltrati a terzi. 

Parodontite

Servizi > Parodontologia > Parodontite

Parodontite

Parodontite è la causa principale della perdita dei denti nell'età adulta. La sua causa sono in prima linea i batteri che si trovano nella placca e nello stadio iniziale la malattia di solito non causa nessun dolore. Il sanguinamento e la retrazione delle gengive e l'allentamento dei denti sono caratteristici di una incipiente parodontite. I controlli periodici dal dentista sono molto importanti per la salute delle gengive e per la eventuale diagnosi e trattamento della parodontite.

Lo stadio iniziale di parodontite è la cosiddetta gengivite, con sanguinamento, rossore e gonfiore delle gengive. Se l'infiammazione attacca anche il parodonto, le radici e le ossa, si tratta di una parodontite. Dopo l'età di 45 anni è la causa principale della perdita dei denti. All'inizio la malattia di solito non causa dolore ma è spesso accompagnata da una tendenza al sanguinamento e gonfiore delle gengive, un cattivo sapore in bocca e un alito cattivo. La continua retrazione delle gengive causa l'allentamento e anche la perdita dei denti. Parodontite è anche considerata un rischio per la saluto di tutto l'organismo: soprattutto nel casi di diabete, malattie cardiovascolari, ed aumenta il rischio di un aborto. La causa della parodontite sono dei batteri che possono moltiplicarsi nella placca e nel tartaro. I fumatori sono particolarmente esposti al rischio di questa malattia. Durante una visita di controllo dal dentista è perfettamente possibile individuare la parodontite esistente mediante il controllo delle gengive (Periodontal Screening Index). Mediante ulteriori analisi, esami microbiologici, radiografie è possibile stabilire lo stadio della malattia. Il trattamento preliminare comprende le istruzioni per il paziente e i consigli rispetto all'igiene orale, igiene orale professionale ed eventualmente un controllo chimico della placca con la soluzione di un liquido apposito. Nella fase attiva del trattamento, sotto anestesia locale, le gengive e le superfici delle radici vengono pulite mediante ultrasuoni e appositi strumenti. I denti con una parodontite avanzata possono richiedere altri provvedimenti. Il trattamento chirurgico delle gengive, ricostruzione dell'osso, eventualmente antibiotici. A lungo termine il successo del trattamento puo essere assicurato solo da controlli periodici a piccoli intervalli di tempo nello studio dentistico (recall). Il metodo del trattamento dipende dal tipo e dallo stadio della parodontite. Possibili metodi sono enumerati in seguito. Mediante il curettage gengivale vengono rimossi la placca batterica e il tartaro situati al di sopra e sotto il bordo della gengiva. Lisciare le radici permette lisciare le superfici ruvide delle radici, in modo che le gengive possano guarire. Questo trattamento richiede un'anestesia locale. Con un collutorio il liquido raggiunge lo spazio sotto il bordo delle gengive, le tossine e i germi vengono lavati via e cosi permettere la guarigione delle gengive. Se i spazi sotto le gengive sono molto grandi e la riduzione dell'osso è molto avanzata, il Suo dentista può consigliarle altri provvedimenti.